A quante di voi è capitato di vedere la pubblicità di una crema che promette miracoli? Sicuramente siete state ammaliate dalla bellezza di modelle o attrici che la sponsorizzano e vi siete convinte ad acquistarla. Colme di fiducia e speranza avete immaginato di coronare il sogno di ogni donna: avere una pelle perfetta.

Facile scommettere sulla fine di questa storia, sempre la stessa, che si ripete nel tempo ancora, ancora e ancora; dopo un mese di prova i risultati sono pochi o addirittura zero e la vostra pelle non è migliorata minimamente.

E così, dopo svariati tentativi che hanno intaccato le vostre speranze fiabesche, siete giunte all’errata conclusione che le creme non funzionano e che più o meno sono tutte inutilmente uguali. FALSO!

In queste righe, con il supporto di Anna Falco, estetista professionista del settore da oltre 30 anni, capirete che avete semplicemente riposto la vostra fiducia nei prodotti sbagliati.

Il primo passo è quello di comprendere la vostra pelle, una delle basi fondamentali per scegliere la crema viso giusta è quella di capire l’origine degli inestetismi. Una volta appurata la natura della vostra pelle (secca, grassa, mista, con couperose, acneica e chi più ne ha più ne metta) potete finalmente agire su di essa.

Per trovare un prodotto che funzioni davvero e che modifichi profondamente la vostra pelle non basta però un cosmetico come quello che vi ha ammaliato grazie alla bellissima modella, ci vuole qualcosa di più.

Anna Falco rivela che la Bioceutica è la risposta alle esigenze di tutte noi donne, una fusione tra scienza e biotecnologia.

Un ponte fra medicina ed estetica, reso possibile attraverso il superamento del concetto tradizionale di cosmesi e l’apertura di una nuova frontiera: l’introduzione nel settore estetico dei Bioceutici Molecolari.

Bioceutica, la cosmetica di ultima generazione

I Bioceutici Molecolari sono prodotti di ultimissima generazione che racchiudono una serie di principi attivi che sono stati scelti per agire sinergicamente e in modo mirato sulle diverse problematiche della pelle. Sono realmente in grado di trattare gli inestetismi cutanei grazie ad un meccanismo di azione biochimico realmente attivo sulle cellule della pelle. Con meno tecnicismi Anna ci spiega che:

«Le creme che si acquistano solitamente vanno a lavorare sullo strato superficiale della pelle senza produrre alcun effetto concreto, mentre i Bioceutici Molecolari lavorano in profondità, a livello del derma, dove hanno origine tutti gli inestetismi, riducendoli o eliminandoli del tutto. Inoltre le componenti di questi prodotti sono altamente performanti perché assomigliano alle nostre cellule e per questo riescono a lavorare nel derma»

Continua a leggere l’articolo su donnaspettacolo.it